Mostra Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca - Vicenza

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 25/11/2018 Aggiornato il 29/11/2018
Dal al
Vicenza (VI)
Regione: Veneto
Luogo: Museo Civico di Palazzo Chiericati, piazza Matteotti 37 e Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari, contra' Santa Corona 25
Telefono: 0444/222811
Orari di apertura: 10-18 Gallerie d'Italia; 10-19 Palazzo Chiericati. Lunedì chiuso
Costo: 14 euro; ridotto 12 euro
Note:
I capolavori della grande stagione settecentesca dell’arte veneta patrimonio del Museo Pushkin di Mosca tornano in Italia ospitati a Palazzo Chiericati, sede del museo civico e alle Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intessa Sanpaolo a Vicenza. In esposizione la "Madonna con i santi Ludovico di Tolosa, Antonio di Padova e Francesco di Assisi di Giambattista Tiepolo, incorniciata dalla collezione di dipinti del Settecento veneto conservata nel Palazzo vicentino, tra i quali il celebre corpus di dipinti di Pietro Longhi. Il percorso espositivo racconta capace lo sviluppo dell’arte veneta del Settecento e il suo impatto sull’arte europea, con artisti attivi in ogni angolo del vecchio Continente: apprezzati, imitati, seguiti, collezionati; abili nel muoversi in ogni ambiente ed eseguire soggetti sacri e profani che saranno modello per le generazioni successive. L’eccezionalità di questa mostra, curata da Victoria Markova, capo Dipartimento di cultura italiana del Museo Pushkin insieme al Professor Stefano Zuffi, storico dell’arte con la consulenza scientifica del Professor Giovanni Carlo Federico Villa, è data dalla possibilità di contemplare, tutti insieme, oltre cinquanta capolavori di cui una parte significativa appare sui manuali di storia dell’arte.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.