Mostra Il torrione di Carpi. Work in progress - Carpi

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/05/2019 Aggiornato il 23/05/2019
Dal al
Carpi (MO)
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Musei di Palazzo dei Pio, piazza dei Martiri 68
Telefono: 059/649955
Orari di apertura: 10-13; da giovedì a domenica anche 15-19. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 5 euro
Note:
La rassegna si presenta da una parte come un itinerario storico-artistico e architettonico che si snoda in vari ambiti della città, dal centro storico, ai Musei di Palazzo dei Pio, al Torrione di Galasso, dall’altra come l’opportunità di raccontare in forma di installazione multimediale lo straordinario restauro in corso e le prospettive di utilizzo futuro dell’edificio.

L’esposizione, curata da Manuela Rossi, direttrice dei Musei di Palazzo dei Pio, con Elena Svalduz e Andrea Giordano dell’Università di Padova, restituisce la storia mai esplorata finora degli spazi quattrocenteschi del Palazzo e della città e dei progetti in corso, attraverso documenti, disegni, fotografie storiche, oltre a una serie di materiali multimediali che ne facilitano la lettura.

Il percorso espositivo presenta mappe, disegni, opere d’arte, fotografie storiche relative al Torrione e al suo inserimento nel contesto urbano, oltre a una serie di apparati multimediali e di modelli 3D che ricostruiscono i vari passaggi costruttivi dell’architettura.

La sezione introduttiva illustra attraverso mappe della città e un’installazione multimediale, l’organizzazione delle tre residenze signorili che a partire dalla prima metà del Quattrocento definisce le prime strutture architettoniche di carattere residenziale dei Pio, ovvero Castelvecchio, sotto Marco II, la Rocca Nuova, sotto Alberto II, e la Rocca Vecchia e il Torrione, sotto il governo di Galasso III.

Si entra poi nell’analisi più approfondita sull’evoluzione della fabbrica del Torrione, dall’iniziale insediamento trecentesco intorno a una torre alta una ventina di metri, poi inglobata nel Palazzo di Galasso, agli interventi eseguiti tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento tra Pio ed Estensi, che caratterizzano lo stato attuale del Torrione.

Nella terza sezione si presenta il progetto di recupero del Torrione, oggetto dei lavori in corso: gli interventi su architettura, impianti, decorazioni sono illustrati e spiegati, perché tutti i visitatori possano scoprire i passaggi attraverso cui si arriva alla restituzione di un manufatto storico.


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com