Mostra Il Millennio è maggiorenne - Catanzaro

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/01/2018 Aggiornato il 08/01/2018

La mostra collettiva, a cura di Luca Beatrice, intende approfondire il linguaggio di dieci voci emergenti dell'arte italiana contemporanea presentandone i lavori. Gli artisti Aurora Meccanica, Davide Bramante, Silvia Celeste Calcagno, Manuel Felisi, Beatrice Gallori, Fabio Giampietro, Dario Goldaniga, Rosfer & Shaokun, Francesco Tricarico, Paolo Troilo operano attraverso una pluralità di linguaggi e di tecniche espressive che vanno dalla scultura alla pittura, dalla fotografia al video, alla realtà virtuale e oltre. Il gennaio del 2000 il mondo era molto diverso da quello in cui si vive oggi e non solo per il predominante e ossessivo della tecnologia. E i diciottenni del 2018 non sono maggiorenni come tutti gli altri: li chiamano Millennials proprio perché i primi a essere nati quando il Novecento, il secolo breve, era già finito. Da qui il titolo dell'esposizione, organizzata dalla Fondazione Rocco Guglielmo e dall’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, in collaborazione con Fabbrica EOS di Milano, dedicata appunto ad alcuni "Millennials" dell'arte italiana che nel 2000 avevano deciso di intraprendere questa strada, con costanza e tenacia.

Dal al
Catanzaro (CZ)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Calabria
Luogo: Museo MARCA, via Alessandro Turco 63
Telefono: 0961/746797; Sito: www.museomarca.info
Orari di apertura: 9,30-13; 15,30-20. Lunedì chiuso
Costo: 4 euro; ridotto 3 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com