Mostra Il Libro delle Sorti e dei Mutamenti. Fernando Sinaga - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 01/11/2021 Aggiornato il 01/11/2021
Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Piemonte
Luogo: MAO Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11
Telefono: 011/4436932
Orari di apertura: 10-18; giovedì 13-21. Lunedì chiuso
Costo: 3 euro
Dove acquistare: www.ticketone.it/city/torino
Sito web: https://www.maotorino.it/it
Organizzatore: MAO Museo d’Arte Orientale con l'appoggio di Acción Cultural Española grazie al Programma di Internazionalizzazione della Cultura Spagnola (PICE)
Note:
La mostra d'arte contemporanea dedicata all'artista spagnolo Fernando Sinaga (Saragozza, 1951) è un progetto site specific in cui alcune delle sue tematiche ricorrenti vengono messe in relazione con il contesto museale, per lasciare spazio alla virtualità divinatoria dei processi artistici contemporanei tra Oriente e Occidente.

Al MAO l’installazione dialoga infatti con due importanti volumi, una copia a stampa del classico cinese Il
Libro dei Mutamenti (I Ching / Yijing) di metà Ottocento, proveniente della Biblioteca dell’Università
La Sapienza di Roma, e un facsimile del Libro delle Sorti proveniente dalla Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia. Quest’ultimo esemplare è una pregevole riproduzione dell’opera omonima scritta da
Lorenzo Spirito nel 1482.

L’opera di Sinaga affronta un tema presente in tutte le culture di ogni tempo e latitudine: quello del
tentativo di immaginare il futuro. Un futuro che rimane però imperscrutabile e si fa via via meno intellegibile.

Nella mostra l’artista offre nuovi spunti di riflessione sul suo lavoro sullo sfondo di un presente segnato dall'incertezza: ci troviamo in uno scenario di domande senza risposte, nel flusso di una trasformazione in continuo divenire, in bilico fra speranza e disorientamento.

Il lavoro di Sinaga ci riporta a un passato enigmatico e incomprensibile, agli antichi divieti inquisitoriali del
XVI secolo, quando i testi di divinazione e i giochi d’azzardo erano proibiti, in quanto solo Dio era in grado di conoscere il futuro; l’installazione ci costringe anche a una riflessione sull’oggi: nonostante statistiche,
previsioni e calcoli di probabilità, non siamo in grado di dire con certezza dove siamo diretti né quale sarà il nostro avvenire.

Fernando Sinaga è rappresentato dalla galleria Aural di Alicante e Madrid, anche quest’anno fra gli espositori di Artissima.
La mostra è a cura di Begoña Martínez e Pedro Medina.
Il Libro delle Sorti e dei Mutamenti. Fernando Sinaga
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com