Mostra Il confino politico a Ustica nel 1926-1927 - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/09/2019 Aggiornato il 09/09/2019
Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Casa della Memoria e della Storia, via San Francesco di Sales 5
Telefono: 06/0608; 06/6876543
Orari di apertura: 9,30-20. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Note:
La mostra intende recuperare alla memoria collettiva e restituire alle giovani generazioni alcuni frammenti di una pagina importante della nostra storia locale e nazionale. Una vicenda contrassegnata da forti passioni e da grandi ideali, che può anche essere il racconto di tante vite spezzate solo per affermare un diritto, quasi sacro, qual è quello della libertà di pensiero.

In esposizione immagini, testimonianze e documenti riguardanti alcuni protagonisti, tra cui Gramsci e Bordiga, che mettono insieme vicende politiche e umane collocate nello scenario fisico culturale e antropologico di Ustica.
Le fotografie provenienti da archivi pubblici e privati, i documenti e le testimonianze scritte dai protagonisti di quella singolare vicenda, pur nella loro incompletezza, consentono di conoscere meglio, attraverso una ricostruzione cronologica e tematica, i luoghi, i personaggi, gli eventi, i momenti e le atmosfere della vita confinaria a Ustica negli anni Venti e alcuni aspetti del contesto ‘fisico’ e sociale isolano.

La mostra è stata realizzata dal Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica, che ha ricostruito la straordinaria vicenda utilizzando foto e documenti provenienti da archivi pubblici e privati.
Progetto, ricerche e testi sono a cura di Vito Ailara e Massimo Caserta.
Il confino politico a Ustica nel 1926-1927
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com