Mostra I marmi Torlonia. Collezionare capolavori - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/10/2020 Aggiornato il 25/06/2021
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Musei Capitolini, Villa Caffarelli, piazza del Campidoglio 1
Telefono: 06/0608
Orari di apertura: 9,30-19,30 tutti i giorni
Costo: 13 euro; ridotto 11 euro
Dove acquistare: www.museicapitolini.org/it/biglietti-e-prenotazioni/biglietti-e-videoguide
Sito web: www.torloniamarbles.it
Organizzatore: Electa
Note:
In esposizione più di 90 opere selezionate tra i 620 marmi catalogati e appartenenti alla collezione Torlonia, la più prestigiosa collezione privata di sculture antiche: significativa per la storia dell’arte, degli scavi, del restauro, del gusto, della museografia, degli studi archeologici.

I marmi Torlonia costituiscono uno spaccato rappresentativo e privilegiato della storia del collezionismo di antichità in Roma dal XV al XIX secolo.

Le sculture esposte non sono solo grandi esempi di scultura antica (busti, rilievi, statue, sarcofagi, decori), ma anche il riflesso di un importante processo culturale, gli inizi del collezionismo di antichità e il passaggio dalla collezione al Museo, un processo in cui Roma e l’Italia hanno avuto un primato.

La mostra è la prima tappa di un tour mondiale che si concluderà con l’individuazione di una sede espositiva permanente per l’apertura di un nuovo Museo Torlonia.

Il progetto scientifico di studio e valorizzazione della collezione è di Salvatore Settis, curatore della mostra con Carlo Gasparri.
I marmi Torlonia. Collezionare capolavori
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com