Mostra I giardini di Canopo. Gino Di Frenna - Reggio Emilia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/11/2021 Aggiornato il 10/11/2021
Dal al
Reggio Emilia (RE)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: 1.1_ZENONEcontemporanea, via San Zenone 11
Telefono: 335/8034053
Orari di apertura: 17-19 mercoledì, venerdì e sabato, oppure su appuntamento: simonini@zenonecontemporanea.it
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.zenonecontemporanea.it
Organizzatore: Galleria Zenonecontemporanea
Note:
La Galleria 1.1_ZENONEcontemporanea ospita la mostra personale di Gino Di Frenna, artista e presidente dell'Associazione culturale 8,75 Artecontemporanea, che tanto ha fatto per i giovani e l'arte a Reggio Emilia.

Nella sua nuova, compiuta ricerca Gino Di Frenna (Portopalo di Capo Passero, Siracusa, 1940) raggiunge il compendio di tutti i temi inseguiti nel corso della sua storia di artista. Si riconoscono le suggestioni dei paesaggi siciliani, con la natura spontanea e selvaggia, e quel suo particolare modo di guardare dall'alto, astraendo, che permette all'osservatore di scoprire immagini e visioni ogni volta diverse. È un vero e proprio disvelamento, con suggestioni sempre nuove e originali, strutturate in impaginazioni spaziali che coniugano un gesto minimo e al tempo stesso informale e difficile da contenere, spontaneo e ragionato, sempre ricercatissimo.

"Canopo" non è solo una stella lontana e luminosa, è anche stata un'importante città costiera dell'antico Egitto, racchiude un'intrinseca idea di lontananza e suggerisce la possibilità di guardare dall'alto, da lontano, in modo nuovo e con quello spunto di immaginazione e di sogno che l'artista suggerisce in questi lavori. E da questa altezza, da questa distanza abissale ritorniamo a terra con i suoi paesaggi che nel corso di questo lungo viaggio diventano paesaggi interiori e personali.

La mostra è curata da Sebastiano Simonini.
I giardini di Canopo. Gino Di Frenna
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com