Mostra Hugo Pratt e Corto Maltese. 50 anni di viaggi nel mito - Bologna

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/11/2016 Aggiornato il 13/11/2016

La grande antologica celebra Hugo Pratt e la sua creatura più famosa presentando più di 400 opere tra disegni, acquerelli, chine, riviste e rarità. In mostra non solo Corto Maltese ma anche Anna della Giungla (1959), Ernie Pike del 1961, La giustizia di Wathee del Sg.t Kirk del 1955, e ancora le incredibili tavole e acquerelli degli Scorpioni del Deserto che conducono il visitatore-viaggiatore nell’Etiopia del 1941-1942 e nelle cui storie a personaggi dell’immaginario si sovrappongono personaggi storici. In esposizione anche le 164 tavole originali di "Una Ballata del mare salato", un classico della letteratura disegnata.

Dal al
Bologna (BO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Museo della Storia di Bologna, Palazzo Pepoli, via Castiglione 8
Telefono: 051/19936343; Sito: www.mostrapratt.it
Orari di apertura: 10-19; sabato 10-20. Lunedì chiuso
Costo: 11 euro; ridotto 9 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com