Mostra Gypsoteca. Agostino Iacurci - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 22/05/2018 Aggiornato il 22/05/2018

Mostra dedicata ai nuovi lavori di Agostino Iacurci (Foggia, 1986), pittore, illustratore, incisore, muralista e scenografo, che per l'occasione ha realizzato un progetto site specific, proponendolo come punto di arrivo di una ricerca durata quasi due anni intorno al tema del colore così come veniva concepito e utilizzato nella pratica della statuaria antica. Punto di partenza della ricerca di Iacurci è la scultura greco-romana vista nella pratica che originariamente fondeva i materiali specifici della scultura, il marmo, il bronzo, il legno o la terracotta, con il colore, formando così un una cosa sola. "Gypsoteca", titolo che richiama esplicitamente il luogo dove vengono conservati i modelli in gesso di statue busti, teste, rilievi e fregi antichi, è dunque un viaggio in un universo parallelo, ricco di immagini e invenzioni visive animate dal colore. I Lari domestici, gli Eroi antichi e le Divinità dell’Olimpo hanno ritrovato nelle tele di Iacurci i luoghi sacri a loro dedicati. E l’artista a loro offre doni e chiede protezione.    

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: M77 Gallery, via Mecenate 77
Telefono: 02/87225502; Sito: www.m77gallery.com
Orari di apertura: 11-19. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Gypsoteca. Agostino Iacurci
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com