Mostra Guy Harloff (1933-1991). Alchimie e sinestesie - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/11/2019 Aggiornato il 05/11/2019
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: Centro Culturale di Milano, largo Corsia dei Servi, 4
Telefono: 02/875617
Orari di apertura: 10-13; 14-18,30; sabato 15,30-19. Domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.centroculturaledimilano.it
Organizzatore: Studio d'arte Nicoletta Colombo
Note:
L'universo multiforme dell'artista Guy Harloff (Parigi, 1933 - Galliate, 1991) a cui è dedicata la mostra si compone di simbolismo, filosofia e esoterismo, ma anche arte, musica e cinematografia.
Il percorso espositivo presenta più di quaranta opere su carta realizzate dalla metà degli anni Cinquanta fino a tutti gli anni Ottanta, in dialogo con i più stimolanti temi culturali e artistici coltivati dall'artista, a testimonianza dell'evoluzione della sua complessa quanto inconfondibile poetica.

Sono proposte anche fotografie di Roberto Masotti dall'Archivio Lelli e Masotti, cover di dischi jazz disegnate da Harloff, foto documentarie, libri e cataloghi particolarmente rari, un prezioso esemplare di tappeto caucasico (courtesy Mirco Cattai FineArt&AntiqueRugs, Milano) a confronto con i Tapis harloffiani, oltre a una serie di riletture pittoriche dell'opera di Guy Harloff firmate dalla giovane artista Linda Orbac.

L'esposizione prevede la proiezione di due cortometraggi realizzati da Harloff, appassionato cinefilo, finora rimasti inediti e concepiti dall'autore come integrazione della sua produzione pittorica.

La rassegna, curata da Serena Redaelli, è organizzata dallo Studio d'arte Nicoletta Colombo, sede dell'Archivio Guy Harloff, e si avvale dei prestigiosi patrocini di Commissione Europea, Regione Lombardia, Comune di Milano.
Guy Harloff (1933-1991). Alchimie e sinestesie
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com