Mostra Guttuso. La forza delle cose - Palermo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 18/12/2016 Aggiornato il 18/12/2016

In esposizione 47 nature morte, genere che Renato Guttuso ha praticato nel corso della sua attività e che costituiscono, dalla fine degli anni Trenta una componente essenziale della sua produzione. Le opere esposte, che provengono da prestigiose sedi tra le quali il MART, la Fondazione Magnani Rocca, i Civici Musei di Udine, il Museo Guttuso, la Fondazione Pellin e alcune importanti collezioni private, offrono una prospettiva inedita sul percorso artistico del maestro siciliano, studiando la forza delle cose rappresentata nelle opere. La mostra presenta tele degli anni Trenta e degli anni Quaranta, che documentano l’impegno dell’artista a testimoniare la drammatica condizione esistenziale, imposta dalla dittatura e dalla tragedia della guerra. Nel dopoguerra il crescente interesse verso la sintesi post-cubista picassiana rivela il profondo impegno dell’artista nel recupero della cultura artistica europea per arrivare, negli anni Sessanta, a una nuova fase che rivela una dimensione più meditativa dei temi del realismo e dell’informale. L’esposizione, a cura di Fabio Carapezza Guttuso e Susanna Zatti,  si conclude con una selezione di dipinti della fine degli anni Settanta-inizio anni Ottanta, periodo in cui la continua ricerca del reale di Guttuso si accentua.

Dal al
Palermo (PA)
Regione: Sicilia
Luogo: Villa Zito, via della Libertà 52
Telefono: 091/7782180; Sito: www.villazito.it
Orari di apertura: 10-17 da martedì a giovedì; 10-19 venerdì, sabato e domenica. Lunedì chiuso
Costo: 7 euro; ridotto 5 euro, inclusa la visita delle collezioni permanenti di Villa Zito
Guttuso. La forza delle cose
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com