Mostra Guardami - Bergamo, Città Alta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/04/2019 Aggiornato il 31/08/2019
Dal al
Bergamo, Città Alta (BG)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: Museo della fotografia Sestini, Convento di San Francesco, piazza Mercato del fieno 6/a
Telefono: 035/247116
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 7 euro, inclusa la visita al museo
Dove acquistare: www.museodellestorie.bergamo.it
Sito web: www.museodellestorie.bergamo.it
Organizzatore: Comune di Bergamo | Museo delle storie di Bergamo
Note:
La mostra antologica “Guardami” è dedicata al grande fotografo Pepi Merisio (Caravaggio, 1931).
Il Museo della fotografia Sestini, inaugurato nel 2018, ha recentemente accolto il Fondo Pepi Merisio e con questa mostra offre al pubblico una nuova storia per immagini: più che del soggetto, questa volta, si parla dell’autore in oltre 250 scatti scelti da Merisio stesso, raggruppati in 5 diverse sezioni tematiche ognuna delle quali è dedicata a uno dei temi fondamentali della carriera del grande fotografo.
Per ogni sezione, una selezione originale di immagini vintage stampate da Pepi Merisio tra il 1960 e il 1970.

La mostra è promossa e organizzata da Museo delle storie di Bergamo e Comune di Bergamo.
Il catalogo ufficiale ("Guardami", Lyasis Edizioni, 2019) è aperto da un’introduzione di Denis Curti.
Guardami
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com