Mostra Grazia Toderi e Orhan Pamuk. Words and Stars - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/11/2016 Aggiornato il 09/11/2016

Un'opera d'arte, nata dalla collaborazione poetica tra un'artista visiva e uno scrittore, che esplora le affinità esistenti tra domande metafisiche e la gioia di guardare le stelle. In questo progetto le parole di Orhan Pamuk riprendono e sviluppano la trama del Museo dell’Innocenza, romanzo scritto dallo scrittore turco nel 2008, a cui è seguita la creazione del museo vero e proprio a Istanbul nel 2012. I due protagonisti si pongono alcune domande esistenziali sull'universo: possono i nostri pensieri essere confrontati a lontane stelle in movimento? Esiste un collegamento visivo tra i paesaggi della nostra mente e il cielo sopra alle città? Questi interrogativi costituiscono il punto di partenza della collaborazione tra l’artista visiva e lo scrittore. A Palazzo Madama di Torino l’intervento di Grazia Toderi e Orhan Pamuk dialoga con un’opera d’arte antica dell’ebanista Pietro Piffetti (Torino 1701 – 1777): un piccolo planetario realizzato in legno e avorio a metà del 1700, un modellino con elementi mobili che rappresenta le orbite in movimento tra Sole, Terra, Luna e i pianeti. Toderi e Pamuk hanno inserito tridimensionalmente e racchiuso in una grande teca che hanno posto in Sala del Senato otto immagini dalla forma circolare e ovale da avvicinare al piccolo planetario ligneo, scegliendo di lasciarlo smontato così come è stato ritrovato (in futuro sarà restaurato), per sottolinearne la natura fortemente enigmatica, come enigmatica rimane la visione delle stelle. La mostra è a cura di Guido Curto e Clelia Arnaldi di Balme.

Dal al
Torino (TO)
Regione: Piemonte
Luogo: Palazzo Madama, piazza Castello
Telefono: 011/4433501; Sito: www.palazzomadamatorino.it
Orari di apertura: 10-18. Martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Grazia Toderi e Orhan Pamuk. Words and Stars
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com