Mostra Giulio Turcato. Colori mai visti - Santa Marinella

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 29/06/2021 Aggiornato il 29/06/2021
Dal al
Santa Marinella (RM)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Castello di Santa Severa, SS1 Via Aurelia, Km 52,600
Telefono: 06/39967999
Orari di apertura: 15-24. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 6 euro
Dove acquistare: www.castellodisantasevera.it/tickets/
Sito web: www.castellodisantasevera.it
Organizzatore: LAZIOcrea S.p.a. in collaborazione con Galleria d’arte Marchetti e Archivo opera di Giulio Turcato
Note:
In esposizione 30 dipinti di Giulio Turcato (Mantova, 1912 - Roma, 1995) che propongono un percorso lungo la parabola creativa dell’artista fra i più significativi interpreti dell'astrattismo europeo e uno dei più importanti esponenti dell’avanguardia postbellica italiana.

Un viaggio affascinante lungo tutto il percorso artistico di Turcato che ci svela la freschezza e l’inesauribile curiosità del suo spirito di ricerca, quella sorta di nomadismo interiore che lo stesso artista ha descritto in un passo del suo scritto Autoritratto (1981): "Mi piace camminare in mezzo alla gente, e tutto quello che succede è il mio programma".

Turcato ha arricchito il ‘900 artistico del proprio inimitabile linguaggio, trovando nella forma-colore la ragione di una ricerca inesausta, di una sperimentazione durata sino ai suoi ultimissimi anni di vita. Ha fatto della sua arte un codice per interpretare il mondo in tutti i suoi aspetti, dalla biologia all'entomologia, dalla fisica all'astronomia.
Il suo spirito di esplorazione intellettuale gli ha permesso di conseguire una cifra espressiva unica e inconfondibile nel panorama dell'arte moderna e contemporanea, sempre seguendo il suo vero demone, il colore.

La mostra è curata da Silvia Pegoraro.

AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com