Mostra Giulio Paolini. Del bello ideale - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/10/2018 Aggiornato il 06/12/2018

La mostra è dedicata a uno dei massimi esponenti dell’arte concettuale, con interventi della scenografa Margherita Palli, organizzata in stretta collaborazione con l’artista. 

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Fondazione Carriero, via Cino del Duca 4
Telefono: 02/36747039
Orari di apertura: 11-18. Lunedì chiuso
Costo: 0 - Ingresso libero
Dove acquistare: www.fondazionecarriero.org/en/
Sito web: www.fondazionecarriero.org
Organizzatore: Fondazione Carriero, Francesco Stocchi
Note:
Attraverso un'ampia selezione di lavori, scelti e allestiti dal curatore Francesco Stocchi insieme all’artista torinese, l'esposizione ripercorre l’intero arco dei suoi 57 anni di carriera, esponendo capisaldi della sua produzione tra i quali alcuni suoi autoritratti, fino a tre nuove opere concepite apposta per l'occasione. Tre sono i nuclei tematici individuati come punti di riferimento nel percorso espositivo, presentati singolarmente, uno per ogni piano della Fondazione Carriero di Milano, ma mantenendo una relazione reciproca e costante tra loro. Al piano terra l’allestimento ruota attorno al tema del Ritratto e Autoritratto, fulcro della poetica di Paolini. La sezione al primo piano si intitola "In superficie" e sviluppa la relazione con il tema della prospettiva nelle sue varie declinazioni, dall’indagine sulla linea alla simbologia dell’orizzonte fino all’uso della specularità, della tautologia e della ripetizione come strumenti di analisi dello spazio e del tempo. Al secondo piano si trova la terza sezione con una selezione di lavori che indagano il rapporto tra il mito e la classicità nell’universo artistico di Paolini, emblemi di quella bellezza ideale che, nel polarizzare gli sguardi con la sua armonia, crea una distanza apparentemente incolmabile tra opera d’arte e osservatore. La mostra è resa possibile grazie alla stretta collaborazione con Giulio Paolini e la Fondazione Giulio e Anna Paolini e a prestiti provenienti da prestigiose istituzioni pubbliche e importanti collezioni private. 
Giulio Paolini. Del bello ideale
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com