Mostra Giovanni Segantini e i pittori della montagna - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/04/2017 Aggiornato il 12/04/2017

L'esperienza pittorica di Giovanni Segantini, tra i massimi esponenti del divisionismo italiano, e la sua passione per la montagna, che ha interpretato in modo personale e innovativo sia in termini di stile sia di poetica, costituiscono il fulcro dell'esposizione curata da Filippo Timo e Daniela Magnetti. La selezione di opere proposte individua  uno dei possibili percorsi attraverso la pittura di montagna a cavallo tra il XIX e il XX secolo, limitando la propria attenzione ai soli artisti italiani e concentrandosi geograficamente sui lavori dell’arco alpino. Ai lavori di Segantini, scelti fra quelli realizzati durante gli anni giovanili trascorsi in Brianza, sono affiancate le opere di una cinquantina di artisti a cominciare da da Vittore Grubicy, Emilio Longoni, Baldassarre Longoni, Carlo Fornara, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Lorenzo Delleani, Cesare Maggi, Leonardo Roda, Italo Mus, sino a Fortunato Depero. Accanto alle opere di questi maestri trovano posto i dipinti di almeno tre generazioni di altri artisti che, pur non avendo incontrato tutti la grande notorietà, hanno saputo instaurare un dialogo con i capofila, partecipando così a una pagina importante della storia dell’arte italiana. La mostra è articolata in sette sezioni: le vedute estive, le scene di vita campestre e contadina, i paesaggi antropizzati, i ricordi alpini, i laghi, i tramonti e i notturni, le vedute dei grandi paesaggi innevati. A queste si aggiunge una sezione dedicata a Italo Mus, il pittore valdostano più noto e ammirato del XX secolo, di cui ricorre nel 2017 il cinquantesimo anniversario della scomparsa.

Dal al
Aosta (AO)
Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Museo Archeologico Regionale, piazza Roncas 12
Telefono: 0165/275937; Sito: www.regione.vda.it
Orari di apertura: 9-19 tutti i giorni
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Giovanni Segantini e i pittori della montagna
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com