Mostra Giovanni Segantini e i pittori della montagna - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/04/2017 Aggiornato il 12/04/2017

L'esperienza pittorica di Giovanni Segantini, tra i massimi esponenti del divisionismo italiano, e la sua passione per la montagna, che ha interpretato in modo personale e innovativo sia in termini di stile sia di poetica, costituiscono il fulcro dell'esposizione curata da Filippo Timo e Daniela Magnetti. La selezione di opere proposte individua  uno dei possibili percorsi attraverso la pittura di montagna a cavallo tra il XIX e il XX secolo, limitando la propria attenzione ai soli artisti italiani e concentrandosi geograficamente sui lavori dell’arco alpino. Ai lavori di Segantini, scelti fra quelli realizzati durante gli anni giovanili trascorsi in Brianza, sono affiancate le opere di una cinquantina di artisti a cominciare da da Vittore Grubicy, Emilio Longoni, Baldassarre Longoni, Carlo Fornara, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Lorenzo Delleani, Cesare Maggi, Leonardo Roda, Italo Mus, sino a Fortunato Depero. Accanto alle opere di questi maestri trovano posto i dipinti di almeno tre generazioni di altri artisti che, pur non avendo incontrato tutti la grande notorietà, hanno saputo instaurare un dialogo con i capofila, partecipando così a una pagina importante della storia dell’arte italiana. La mostra è articolata in sette sezioni: le vedute estive, le scene di vita campestre e contadina, i paesaggi antropizzati, i ricordi alpini, i laghi, i tramonti e i notturni, le vedute dei grandi paesaggi innevati. A queste si aggiunge una sezione dedicata a Italo Mus, il pittore valdostano più noto e ammirato del XX secolo, di cui ricorre nel 2017 il cinquantesimo anniversario della scomparsa.

Dal al
Aosta (AO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Museo Archeologico Regionale, piazza Roncas 12
Telefono: 0165/275937; Sito: www.regione.vda.it
Orari di apertura: 9-19 tutti i giorni
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Giovanni Segantini e i pittori della montagna
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com