Mostra Giovanni da Pisa. Un polittico da ricostruire - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 14/11/2017 Aggiornato il 14/11/2017

Una piccola mostra presenta per la prima volta quattro tavole attribuite al pittore ligure d’inizio Quattrocento Giovanni da Pisa, originariamente appartenenti a un medesimo polittico. Presso il Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” sono state restaurate "San Leonardo e Santa Chiara", di proprietà privata ma concesse in deposito a Palazzo Madama, così come la "Sant'Agata" del Museo Civico di Pavia; la "Madonna col Bambino" del Museo Diocesano di Genova era stata invece restaurata presso il laboratorio genovese di Antonio Silvestri.  L’esposizione delle quattro opere per la prima volta insieme consente di illustrare la ricostruzione del polittico, le possibili ipotesi sul luogo di provenienza e i dati tecnici emersi nel corso del restauro.  La mostra è itinerante, dopo Torino il polittico verrà esposto presso i Musei Civici di Pavia dal 10 febbraio al 29 aprile 2018 e al Museo Diocesano di Genova dal 3 maggio al 2 luglio 2018.

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: Palazzo Madama, Sala Acaia, piazza Castello
Telefono: 011/4433501; Sito: www.palazzomadamatorino.it
Orari di apertura: 10-18. Martedì chiuso
Costo: 12 euro; ridotto 10 euro
Giovanni da Pisa. Un polittico da ricostruire
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com