Mostra Da Giotto a Morandi. Tesoti d’arte di Fondazioni e Banche italiane - Perugia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/04/2017 Aggiornato il 29/09/2017

La mostra intende valorizzare il patrimonio artistico posseduto dalle Fondazioni di origine bancaria e delle Banche italiane. Un patrimonio ampio che, per la varietà della sua composizione può essere considerato il volto storico e culturale dei diversi territori dell'Italia. Questa particolare attività collezionistica è un aspetto dell' impegno culturale delle Banche e delle Fondazioni, in una dimensione più ampia di attività e di impegno verso la comunità di riferimento: acquisto, recupero, restauro e quindi tutela e valorizzazione di opere che altrimenti andrebbero disperse. La mostra, a cura di Vittorio Sgarbi, presenta sette secoli di storia dell'arte attraverso 90 opere, cominciando da Giotto, l'artista che ha rinnovato la pittura, fino a Giorgio Morandi che ha saputo infondere una solennità pacata e austera agli oggetti semplici della vita quotidiana. Lungo il percorso espositivo si osserva l'evoluzione degli stili e come gli artisti affrontano soggetti diversi, dal tema del sacro alle raffigurazioni allegoriche e mitologiche, dal genere del ritratto a quelli del paesaggio e della natura morta. 

Dal al
Perugia (PG)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Umbria
Luogo: Palazzo Baldeschi al Corso, corso Pietro Vannucci 66
Telefono: 075/5724563; Sito: www.fondazionecariperugiaarte.it
Orari di apertura: 15-19,30; sabato e domenica 11-19,30. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Da Giotto a Morandi. Tesoti d’arte di Fondazioni e Banche italiane
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com