Mostra Giorgio Castelfranco (1896-1978), curatore, mecenate, difensore d’arte - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 31/01/2017 Aggiornato il 31/01/2017

La mostra, curata da Claudio Di Benedetto, mette in luce il rapporto fra Giorgio Castelfranco e l'arte contemporanea, in particolare con Giorgio De Chirico del quale è stato amico, mecenate e collezionista. Di De Chirico sono esposte le opere, prestate da Casa Siviero: Ritratto di Elide, Alexandros e Ritratto di Matilde. Durante la guerra, Castelfranco è stato funzionario della Soprintendenza quale direttore delle collezioni di Palazzo Pitti a Firenze. Vittima delle leggi razziali, clandestino operatore per la libertà del Paese e per l'integrità del patrimonio artistico, è stato un grande conoscitore e mecenate dell'arte contemporanea.    

Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Sala del Camino, Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi, piazzale degli Uffizi 6
Telefono: 055/290383
Orari di apertura: 8,15-18,50. Lunedì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 4 euro
Giorgio Castelfranco (1896-1978), curatore, mecenate, difensore d’arte
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com