Mostra Gino Covili. La favola e il dolore - Fontanellato

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/11/2016 Aggiornato il 23/11/2016

E' dedicata a Gino Covili (1918-2005) e alla grande pittura padana del Novecento la nuova mostra autunnale del Labirinto della Masone, a Fontanellato. In esposizione più di trenta opere dell'artista, selezionate da Franco Maria Ricci con gli eredi del pittore, tese a rappresentare il suo stile più originale e la sua poetica. Nato e vissuto fra le colline modenesi, Covili è testimone delle sensazioni più profonde covate in un tessuto sociale contadino al quale si sente fortemente legato. Le sue tele, spesso di grandi dimensioni, esprimono l'energia e la dignità del lavoro, di una società dai valori semplici e concreti, attraverso il colore e uno sguardo poetico. Con la sua pittura così autentica, racconta la civiltà contadina, la magia e la fatica, la favola e il dolore.

Dal al
Fontanellato (PR)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Labirinto della Masone, Strada Masone 121
Telefono: 0521/827081; Siti: www.labirintodifrancomariaricci.com; www.coviliarte.com
Orari di apertura: 10,30-19. Martedì chiuso
Costo: 18 euro, incluso l'accesso alla mostra, al Labirinto della Masone, le collezioni permanenti e il parco
Gino Covili. La favola e il dolore
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com