Mostra Gianni Asdrubali. Assolo - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/10/2016 Aggiornato il 26/10/2016

L'esposizione presenta una serie di opere recenti di Asdrubali che, attivo dai primi anni '80, ha perseguito una forma di arte lontana dalle riflessioni critiche dominanti in quel periodo. La sua capacità espressiva si trova nella dialettica tra il vuoto e il pieno, tra il rapporto che lega le superfici bianche, siano esse le pareti, le tavole o le tele, agli interventi cromatici che lui stesso mette in atto, con una forma di pittura energica e carica di tensione.  Nel suo operare la partenza è il vuoto, ciò che genera l’azione è lo spazio bianco della parete che attrae verso di sé l’impulso creativo dell’artista. Lo spazio, il pieno, la materia, il movimento sono il risultato dello scontro tra l'azione e il vuoto.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: Galleria Matteo Lampertico, via Montebello 30
Telefono: 02/36586547; Sito: www.matteolampertico.it
Orari di apertura: 15-19. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Gianni Asdrubali. Assolo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com