Mostra Giannetto Fieschi. Dentro al Sacro - Genova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 07/11/2021 Aggiornato il 08/11/2021
Dal al
Genova (GE)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Liguria
Luogo: Museo Diocesano, via Tommaso Reggio 20r
Telefono: 010/2475127
Orari di apertura: 10-13 lunedì; 14,30-18 giovedì, venerdì, sabato. Domenica, martedì e mercoledì chiuso
Costo: 8 euro; ridotto 6 euro, comprensivo della visita al Museo
Dove acquistare: www.museodiocesanogenova.it
Sito web: www.museodiocesanogenova.it; www.archiviogiannettofieschi.eu
Organizzatore: Museo Diocesano e Archivio Giannetto Fieschi
Note:
Nel centenario della nascita dell’illustre pittore e incisore Giannetto Fieschi (Zogno, 1921 - Genova, 2010) Genova si appresta a rendergli omaggio con una serie di mostre: prima tappa del grande progetto espositivo “Giannetto Fieschi. Un’Esposizione Antologica” è la mostra “Giannetto Fieschi. Dentro al Sacro” ospitata presso il Museo Diocesano.

L'esposizione attraverso venti grandi opere pittoriche, disegni e incisioni permette di incontrare e riconoscere in una pittura che si è trasformata nel tempo, dalla dimensione espressionista a quella centrata sull'analiticità del disegno, polimaterica a sperimentale nella definizione strutturale, soggetti e figure isolate, da Santa Lucia a Santa Caterina Fieschi, a eventi che raccontano 'stazioni' della Via Crucis.

All'interno della vasta produzione di Giannetto Fieschi si trova un articolato nucleo di opere riconducibili all’ampia dimensione dell'arte cristiana, alla ricchezza del suo patrimonio, alla pluralità dei suoi soggetti, con diversi approfondimenti iconografici, testimoni di un processo di rilevazione e ricerca in ambito teologico, rivisitazione e rielaborazione dei processi esperienziali.

La scelta delle opere, tendenzialmente di grande formato secondo il principio delle 'pale d'altare', risponde all'osservazione di quella vera e propria ‘dimensione complessa’ con cui Giannetto Fieschi affronta, lungo l'intero arco della sua vita, l'ambito esperienziale del Sacro, riconoscendolo all'interno del patrimonio artistico-culturale e aprendo un confronto con la storia dell'arte occidentale cristiana.

Il visitatore scoprirà nello scrigno del Museo Diocesano di Genova come la storia dell'arte non sia da rinchiudere in una cronologia, ma quanto possa essere vissuta e rivissuta, rigenerata perfino attraverso una frequentazione fatta di sensibilità e di cultura personale. Accanto alle grandi tele, a soggetti e temi che fanno parte della cultura delle immagini, tra figure di Santi a tutti noti ed eventi miracolosi e drammatici, si potranno scoprire la cultura ‘antica’ del disegno e la forza espressiva delle tecniche grafiche, dall'incisione alla serigrafia, dai piccoli ai grandi formati.
Il visitatore vedrà dunque alternarsi alle opere di Fieschi, gli oggetti antichi della collezione permanente in un dialogo armonico e atemporale.

La mostra è curata da Andrea B. Del Guercio, titolare della Cattedra di Storia dell'Arte Contemporanea Accademia di Belle Arti di Brera Milano.

Foto: Giannetto Fieschi, Il Cireneo prende la Croce, 1952, tempera e smalti su tela, cm. 97 x 195
Giannetto Fieschi. Dentro al Sacro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com