Mostra Genova BeDesign Week - Genova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/05/2022 Aggiornato il 19/05/2022
Dal al
Genova (GE)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Liguria
Luogo: Installazione speciale in via San Bernardo e sedi varie
Telefono: 010/2367619
Orari di apertura: 10-22
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.didegenova.it/edizione-2022/
Organizzatore: DiDe Distretto del Design APS
Note:
A Genova la terza edizione della BeDesign Week anima le vie del centro storico e Santa Maria di Castello.
Un programma intenso, arricchito dalla collaborazione con Confindustria Nautica e dal gemellaggio con l’Università di Edimburgo.
Partendo da piazza dei Giustiniani, centra nevralgico e cuore pulsante del DiDe, la manifestazione mira ad animare e rigenerare una parte della città, portando all’attenzione del pubblico il valore del design nell’uso quotidiano, mettendo insieme diverse competenze attraverso una esposizione diffusa: creatività industriale, commerciale e culturale.

Il tema dell’edizione 2022, legato al momento storico, è “L’interpretazione del concetto del tempo”, tempo inteso come qualità e benessere dell’individuo e di sostenibilità, tema che per gli organizzatori invita a una riflessione necessaria sulla mancanza di tempo, «una sorta di elogio alla pausa per cercare di scegliere con più attenzione tutto quanto possa migliorare il benessere della comunità».

Per questo al tema del tempo si accompagna il percorso degli “oggetti senza tempo” e delle “piazze dei cinque sensi”, un percorso mirato a stimolare i sensi appunto, accompagnando il visitatore in un percorso lento, tra design, tradizione, arte e cultura.

Le location espositive sono 72, delle quali 18 si trovano negli atri dei palazzi storici, 16 nelle piazze e 23 nelle attività commerciali.
Gli eventi sono 120: 27 talk/conferenze, di cui due in collaborazione con il Festival del Tempo, 12 in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, sette in collaborazione con la mostra Caleidoscopio, due in sinergia con l’Università di Edimburgo e uno con l’Università di Genova.
Tra le principali novità l’assegnazione della residenza per la realizzazione di installazioni all’interno di una parte del centro storico, arrivata dopo il bando internazionale “Il tempo del corpo”.

In questa edizione giocano un ruolo di primo piano l’Ordine e la Fondazione Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori di Genova che hanno affiancato il DiDe per l’organizzazione degli eventi in Santa Maria di Castello.

In particolare “I demoni della demolizione. Tecniche, estetiche ed esodi”, il ciclo di convegni organizzato in collaborazione con l’Unità di ricerca Prin “Sylva” dell’Università di Genova e del Dipartimento architettura e design, si inserisce nel più ampio dibattito riguardo alla sorte e all’abbattimento di grandi unità abitative, affrontando il tema della demolizione intesa come passaggio fondamentale nella riscrittura dello spazio urbano e strumento attivo per una trasformazione positiva della città.

Ci sarà anche un approfondimento sui temi legati alla partecipazione attiva della popolazione nei processi di trasformazione della città e del territorio, con il percorso di accompagnamento sociale del quartiere Diamante a Begato.

Il programma: https://www.didegenova.it/edizione-2022/



Genova BeDesign Week
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com