Mostra GENIUS LOCI: Riccardo Dalisi, Salvatore Sebaste - Matera

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 11/07/2023 Aggiornato il 11/07/2023
-
Matera
Regione: Basilicata
Luogo: Fondazione SoutHeritage, via S. Potito 8 – Rioni Sassi
Telefono: 0835/240348
Orari di apertura: 17-20 da mercoledì a sabato
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.southeritage.it
Organizzatore: Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea
Note:
Una mostra e due artisti a confronto in un gioco di incastri e rimandi fatto di coincidenze iconografiche e strategie concettuali.
Le ricerche di Riccardo Dalisi (Potenza, 1931 - Napoli, 2022) e Salvatore Sebaste (Novoli di Lecce, 1939, vive e lavora a Bernalda - MT), s’incontrano alla Fondazione SoutHeritage in un dialogo all’interno di un progetto espositivo.

Con questo progetto espositivo Fondazione SoutHeritage ribadisce un aspetto del suo operato culturale basato sulla cura della relazione con il patrimonio del territorio come atto di cultura contemporanea.

Nell’ambito del programma denominato GENIUS LOCI, la fondazione presenta un progetto espositivo che apre lo sguardo sugli universi creativi di due artisti che, grazie alla peculiarità dei loro stili e delle loro ricerche, si sono imposti all’attenzione del pubblico e della critica del panorama artistico nazionale e internazionale.

L'esposizione, concepita come dialogo che sfida la tradizionale distinzione tra mostra personale e collettiva, convoca negli spazi del padiglione SoutHeritage lavori differenti tra loro ma in aperta comunicazione, mettendo a confronto due ricerche estetiche estremamente diverse: quella dell’eclettico artista *Salvatore Sebaste e quella del designer-architetto *Riccardo Dalisi, uno dei grandi protagonisti dell’architettura italiana e internazionale dagli anni Sessanta a oggi.

Attraverso l’accurata scelta di lavori rappresentativi, il progetto espositivo intende far emergere un serrato confronto di linguaggi e antitesi, in cui la tematica della scultura quale implicazione significativa che percorre trasversalmente le differenti ricerche linguistiche sollecita nuove riflessioni sul linguaggio plastico attraverso il quale i due artisti propongono particolari letture della forma.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com