Mostra Gehard Demetz. Introjection - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 16/06/2017 Aggiornato il 16/06/2017

Dedicata all'artista Gehard Demetz (Bolzano, 1972) la mostra si ispira soprattutto a temi legati ad iconografie sacre a livello liturgico (tabernacoli), architettonico (chiese) o devozionale (Maria Vergine e Sacro Cuore), a cui fanno da contrappunto immagini profane e dissacratorie (Hitler e Mao) e laiche (fienili della Val Gardena), in cui a predominare è la dissonanza, la metamorfosi tra condizione infantile e adulta. L'artista utilizza come materiale esclusivo della sua scultura il legno. Il progetto espositivo, a cura di Marco Tonelli, offre molteplici spunti per comprendere le possibilità di una tecnica atavica (parte integrante della formazione "tedesca" e comunque nordica di Gehard Demetz) che si mette in ascolto di drammi contemporanei (si veda il rilievo assemblativo di tipiche e dozzinali figurine da presepe, raggruppate come fossero un’unica massa indistinta, quella di immigranti stipati su barconi), una tecnica che esalta l’aspetto materico della scultura.  

Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lazio
Luogo: MACRO, Museo d'Arte Contemporanea Roma, Project room #2 e Foyer, via Nizza 138
Telefono: 06/0608; Sito: www.museomacro.org
Orari di apertura: 10,30-19,30. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Gehard Demetz. Introjection
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com