Mostra Gabriele Basilico. La città e il territorio - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/04/2018 Aggiornato il 20/04/2018

Rende omaggio al grande fotografo Gabriele Basilico (Milano, 1944-2013) la mostra che intende approfondire la sua idea di progettualità, il suo interesse per i problemi legati all'urbanistica e all’antropizzazione del paesaggio naturale. La rassegna, a cura di Angela Madesani, espone circa duecento fotografie, tra le quali una selezione di immagini inedite della Valle d’Aosta. Gabriele Basilico, architetto di formazione, è conosciuto a livello internazionale per le sue fotografie dedicate all’architettura e ai paesaggi urbani postindustriali. La sua indagine va oltre i confini della pura fotografia documentaria, esplora la forma e l’identità della città. La mostra accosta questa produzione più nota al grande pubblico alla fotografia di paesaggio, altro tema sempre al centro della sua ricerca. Il paesaggio contemporaneo e le sue trasformazioni ad opera dell’uomo, quindi, con immagini esposte di grande qualità, ma anche il paesaggio naturale, con progetti realizzati in epoche e luoghi diversi, che svelano sguardi più intimi e solitari del maestro. La rassegna si avvale della collaborazione di Giovanna Calvenzi, dell’Archivio Gabriele Basilico, dell’Accademia di Architettura di Mendrisio/USI, del coordinamento generale di Raffaella Resch ed è prodotta da Scalpendi Editore.

Dal al
Aosta (AO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Museo Archeologico Regionale, piazza Pierre-Leonard Roncas 12
Telefono: 0165/275902; Sito: www.regione.vda.it
Orari di apertura: 9-19 tutti i giorni
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Gabriele Basilico. La città e il territorio
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com