Mostra Futuruins - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 06/01/2019 Aggiornato il 06/01/2019
Dal al
Venezia (VE)
Regione: Veneto
Luogo: Palazzo Fortuny, San Marco - San Beneto
Telefono: 041/5200995
Orari di apertura: 10-18. Martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Note:
Più di 250 opere di cui 80 dal Museo Statale Ermitage, dall’antichità all’arte contemporanea, consentono di riflettere sul senso e sui significati delle rovine, sulla costruzione del futuro, attraverso la consapevolezza del legame con il passato. Curata da Daniela Ferretti e Dimitri Ozerkov con Dario Dalla Lana, la mostra riflette sul tema della rovina: allegoria dell’inesorabile scorrere del tempo, sempre incerta e mutevole, contesa com’è tra passato e futuro, vita e morte, distruzione e creazione, tra Natura e Cultura. L’estetica delle rovine è elemento cruciale nella storia della civiltà occidentale. La rovina simboleggia la presenza del passato ma contemporaneamente contiene in sé la potenzialità del frammento: un reperto che ci arriva dall’antichità, ricoperto dalla patina del tempo, per i suoi risvolti culturali e simbolici diventa anche valida “pietra di fondazione” per costruire il futuro. Le opere provenienti dai Musei Civici veneziani e dal Museo Statale Ermitage, oltre che da collezioni pubbliche e private, italiane e internazionali, illustrano i molteplici significati assunti dalle rovine attraverso i secoli: dai resti architettonici e scultorei delle civiltà greco–romana, egizia, assiro-babilonese e siriana, all’arte contemporanea che guarda alle rovine fisiche e morali della società attuale. Il progetto espositivo “Futuruins" è nato Dalla collaborazione tra la Città di Venezia, la Fondazione Musei Civici di Venezia e il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo su proposta di Dimitri Ozerkov.
Futuruins
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com