Mostra Frida Kahlo. Il caos dentro - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/07/2020 Aggiornato il 09/07/2020
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4
Telefono: 388/8507930
Orari di apertura: 9,30-19,30; sabato, domenica e festivi 9,30-21
Costo: 15 euro; ridotto 12 euro
Dove acquistare: www.ticketone.it
Sito web: www.mostrafridakahlo.it
Organizzatore: Navigare Srl e Comune di Milano
Note:
La Fabbrica del Vapore ospita un percorso sensoriale tecnologico e spettacolare che immerge il visitatore nella vita della grande artista messicana Frida Kahlo (Coyoacán, 1907 - 1954), esplorandone la dimensione artistica, umana, spirituale.

Un'opportunità unica per entrare negli ambienti dove la pittrice visse, per capire, attraverso i suoi scritti e la riproduzione delle sue opere, la sua poetica e il fondamentale rapporto con Diego Rivera, per vivere, attraverso i suoi abiti e i suoi oggetti, la sua quotidianità e gli elementi della cultura popolare.

La mostra, dopo una spettacolare sezione multimediale con immagini animate e una cronistoria raccontata attraverso le date che hanno segnato le vicende personali e artistiche della pittrice, entra nel vivo con la riproduzione minuziosa dei tre ambienti più vissuti da Frida a Casa Azul, la celebre magione messicana costruita in stile francese da Guillermo Kahlo nel 1904 e meta di turisti e appassionati da tutto il mondo: la camera da letto, lo studio realizzato nel 1946 al secondo piano e il giardino.

La sezione "I colori dell’anima", curata da Alejandra Matiz, direttrice della Fondazione Leo Matiz di Bogotà, presenta i ritratti fotografici di Frida realizzati dal celebre fotografo colombiano Leonet Matiz Espinoza (1917-1988).

La mostra prosegue con una sezione dedicata a Diego Rivera, dove si trovano proiettate le lettere più evocative che Frida scrisse al marito. Poi una stanza dedicata alla cultura e all’arte popolare in Messico, che tanta influenza ebbero sulla vita di Frida.

Il focus sulla tradizione messicana procede con la sezione dedicata a alcuni dei più conosciuti murales realizzati da Diego Rivera in varie parti del mondo.

Lo spazio finale è riservato alla parte ludica e divertente dell’esposizione: la sala multimediale 10D combina video ad altissima risoluzione, suoni e effetti speciali, una esperienza sensoriale di realtà aumentata molto emozionante, adatta a grandi e piccoli.

La mostra è curata da Antonio Arèvalo, Alejandra Matiz, Milagros Ancheita e Maria Rosso.
Frida Kahlo. Il caos dentro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com