Mostra Francesco Bosso. ALIVE - Tricase

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 14/07/2021 Aggiornato il 14/07/2021
Dal al
Tricase (LE)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Puglia
Luogo: Castello di Tutino, piazza Castello dei Trane, Tutino
Telefono: 0833/777111 Comune; 333/1817362 Castello di Tutino
Orari di apertura: 19-24. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: https://fondazionesylva.com/; www.castelloditutino.it/
Organizzatore: Fondazione Sylva con Francesco Bosso
Note:
Con questa mostra il fotografo Francesco Bosso torna a dare voce a un tema per lui centrale: la passione per la Terra, il rispetto dei luoghi e la necessità di stimolare più persone possibili allo sviluppo di un’attitudine alla tutela della Natura e dei processi ecologici.

Francesco Bosso (Barletta, 1959) racconta un viaggio intrapreso da anni tra i meravigliosi ulivi di Puglia: quelli del Nord ancora maestosi, forgiati dalle forze della natura nel corso dei secoli, e quelli secchi del Salento, distrutti irreversibilmente dalla Xylella.
Un racconto di speranza e resilienza, di ripartenza dopo un disastro per raccogliere fondi e contribuire alla rinascita della terra salentina.

Fotografo di paesaggio formatosi alla scuola americana dei Weston e di Ansel Adams, padri fondatori della fotografia paesaggistica, Francesco Bosso lavora esclusivamente in bianco e nero, scattando su pellicola di grande formato con banco ottico e stampando personalmente tutte le opere su carta baritata alla gelatina d'argento e trattamento al selenio, con un processo artigianale.

Il progetto espositivo e di raccolta fondi è realizzato in collaborazione con la Fondazione Sylva
Francesco Bosso. ALIVE
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com