Mostra Forme nel verde (1971-2021) 50.ma Edizione - San Quirico d’Orcia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 04/07/2021 Aggiornato il 04/07/2021
Dal al
San Quirico d’Orcia (SI)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Palazzo Chigi-Zondadari, piazza Chigi 4A
Telefono: 0577/899711 Comune
Orari di apertura: 10-19
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.formenelverde.com
Organizzatore: Comune di San Quirico d'Orcia
Note:
È la più longeva tra le mostre d'arte italiane e quest'anno si celebra la sua 50.ma edizione. Forme nel verde è nata da un'intuizione di Mario Guidotti (Castiglione d’Orcia, 1923 – Roma, 2011) ) collezionista, appassionato d'arte e profondo conoscitore dell'arte moderna e contemporanea.

Alla fine degli anni ’60 il panorama artistico nazionale e internazionale vede considerevoli mutamenti negli schemi e nelle forme dell'arte, e Forme nel verde è la prima mostra in Italia a proporre le visioni della Land Art, l'integrazione della scultura con il paesaggio, una formula espositiva nata proprio in quegli anni negli Stati Uniti, che vede la fruizione dell'arte in luoghi fino ad allora mai percorsi come spazi espositivi.

La rassegna d'arte "Forme nel verde", che oggi celebra i suoi 50 anni di vita in un continuo crescendo, vede un'edizione straordinaria, diretta e curata da Carlo Pizzichini dove si presenta un programma di respiro internazionale e il coinvolgimento di numerosi luoghi della Val d'Orcia, della città di Siena e di Bagno Vignoni, a conferma dell’accresciuto valore dell'iniziativa sul territorio.

La Val d'Orcia, Patrimonio Unesco, è uno dei luoghi maggiormente celebrati al mondo per la sua bellezza unica e stupefacente.

Questi luoghi, la città di san Quirico con gli Horti Leonini, il centro storico e il Palazzo Chigi-Zondadari, la Val d'Orcia, con la Cappella Vitaleta, i Cipressini, la vasca di Bagno Vignoni e la piazza del Duomo di Siena, ospiteranno le sei iniziative prevista per l'edizione del cinquantenario che vede un programma ricco e eterogeneo tra le più alte forme d'arte; dalla scultura alla ceramica, fino alla pittura.

Non manca, anche in questa edizione, l'attenzione alla tradizione storico artistica di San Quirico d'Orcia, ma anche un notevole spazio per i giovani artisti delle Accademie delle Belle Arti di Carrara, Bologna, Brera e Firenze.

Protagonista principale della rassegna è la mostra
REFLEXES, SCULTURE DI LUCE DI HELIDON XHIXHA, curata da Klodian Dedja, che si confronta con la meravigliosa natura del cuore della Toscana, dove sono collocate alcune sculture nel paesaggio in punti strategici della Val d'Orcia, a San Quirico negli Horti Leonini e nel centro storico, a Bagno Vignoni e Siena.

Lo storico Palazzo Chigi-Zondadari, progettato dall’architetto Carlo Fontana per il cardinale Flavio Chigi tra 1679 ed il 1684, ospita le mostre:

METAMORFOSI. L'Arte ceramica di POL Polloniato a cura di Claudia Casali, Direttrice del Museo Internazionale della Ceramica di Faenza;

LE CERAMICHE DI SAN QUIRICO D'ORCIA da collezioni private (1963-1795) a cura di Vittoria Noli;

RACCOLTA. Sculture contemporanee dal 1971 al 2021, dalla collezione del Comune di San Quirico d’Orcia;

A RIVEDER LE STELLE, giovani scultori delle Accademie, a cura di Carlo Pizzichini e OMAGGIO A MARIO GUIDOTTI che celebra il Fondatore di Forme del verde nel cinquantesimo della fondazione della mostra.



Forme nel verde (1971-2021) 50.ma Edizione
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com