Mostra For the Love of Animals. L’Amore per gli Animali - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 15/10/2021 Aggiornato il 15/10/2021
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lazio
Luogo: Museo Civico di Zoologia, via Ulisse Aldrovandi 18
Telefono: 06/0608
Orari di apertura: 9-19, Lunedì chiuso
Costo: 7 euro; ridotto 5,50 euro
Dove acquistare: www.museiincomuneroma.it
Sito web: www.museiincomuneroma.it
Organizzatore: Untitled Association di Roma in collaborazione con la Galleri Brandstrup di Oslo
Note:
La Sala della Balena del Museo Civico di Zoologia ospita la mostra personale di Elena Engelsen (1952).
Attraverso un corpus di 22 sculture, Engelsen guida alla scoperta e alla conoscenza del mondo animale guardando alla biodiversità e alla necessità di ripensare una convivenza rispettosa e armonica con l’ambiente.

Dalla fragilità dell’orso polare all’espressione corrucciata del gorilla, dall’eleganza del camaleonte al pangolino avvolto su sé stesso, la scultrice norvegese coglie espressioni e stati d’animo conferendo agli animali una vitalità fermata nella scultura, in grado di eternarli e di eternare le loro caratteristiche morfologiche e, con esse, quelle espressive.

Posizionate lungo il perimetro della Sala della Balena, le sculture scandiscono il percorso culminando nelle tre colonne, due colonne coclidi che sembrano omaggiare Roma, una che appare quasi come un tributo alla scultura modernista novecentesca, sormontate da tartarughe, tapiri e antilopi a rappresentare simbolicamente la sacralità di queste specie.

Attraverso il riferimento all’animalismo storico-artistico corrente che ha avuto origine da un gruppo di artisti francesi tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, con un incremento rilevante grazie ad artisti quali Antoine-Louise Barye e Rembrandt Bugatti, Engelsen guarda al mondo animale e naturale da una prospettiva che ne interpreta le peculiarità morfologiche ed espressive. Osservando un animale da tutte le angolazioni, la scultrice denota una profonda conoscenza dell’anatomia e degli atteggiamenti.

Impiegando diversi materiali, dal marmo al bronzo, Engelsen esprime empatia nei confronti di tutti gli animali, dai più piccoli, come la lumaca e il porcellino di terra, ai vertebrati, alcuni minacciati di estinzione su tutto il Pianeta.

In un mondo nel quale la biodiversità è fortemente messa in pericolo dalle azioni umane e dagli effetti devastanti dei cambiamenti climatici, la Engelsen apporta un contributo chiaro per incentivare l’uomo a responsabilizzarsi nei confronti del mondo animale e del Pianeta che abita.

La mostra è curata da Thomas Thiis-Evensen.
For the Love of Animals. L’Amore per gli Animali
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com