Mostra Flora Commedia: Cai Guo-Qiang agli Uffizi - Firenze

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 03/11/2018 Aggiornato il 05/12/2018

La mostra personale dell'artista contemporaneo Cai Guo-Qiang (Quanzhou, Cina, 1957) si ispira al Rinascimento fiorentino e il titolo trae ispirazione dalla Divina Commedia di Dante Alighieri. 

Dal al
Firenze (FI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Le Gallerie degli Uffizi, piazzale degli Uffizi 6
Telefono: 055/2388831
Orari di apertura: 8,15-18,50. Lunedì chiuso
Costo: 12 euro; ridotto 6 euro
Dove acquistare: https://www.uffizi.it/biglietti
Sito web: https://www.uffizi.it/eventi/flora-commedia-cai-guo-qiang-agli-uffizi
Organizzatore: Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, con Laura Donati, curatore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi. 
Note:
L'artista si appropria della flora del Rinascimento come soggetto, catturando lo spirito e l'anima del periodo; attraverso la rappresentazione dei fiori, Cai Guo-Qiang dipinge la natura, il cosmo e le emozioni personali. Per prepararsi all’esposizione, l’artista si è dedicato allo studio della tecnica della punta d’argento presso il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi e ha visitato più volte il Giardino mediceo di Boboli per osservare le diverse varietà di fiori del Rinascimento. La Limonaia, antica serra della famiglia Medici e luogo in cui oggi continua la coltivazione della flora rinascimentale, è stata una delle principali fonti di ispirazione. Cai Guo-Qiang ha anche lavorato a stretto contatto con gli esperti botanici degli Uffizi, ricreando varietà floreali del Rinascimento e riproducendole sulla tela. In esposizione 60 opere o gruppi di dipinti di varie dimensioni realizzati con polvere da sparo, e una selezione di bozzetti dell'artista che ne illustrano il processo creativo. La mostra è co-curata da Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, con Laura Donati, curatore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi. 
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com