Mostra Festival della Mente, XVII edizione - Sarzana

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 01/09/2020 Aggiornato il 01/09/2020
Dal al
Sarzana (SP)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Liguria
Luogo: centro storico, piazza Matteotti, piazza d’Armi Fortezza Firmafede
Telefono: 0187/6141
Orari di apertura: 10-23
Costo: 4 euro conferenze; 10 euro spettacoli
Dove acquistare: www.festivaldellamente.it
Sito web: www.festivaldellamente.it
Organizzatore: Comune di Sarzana
Note:
Il Festival della Mente, alla sua XVII edizione, è il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee.
Quest’anno la manifestazione si presenta con un format nuovo, rivisitato, ma che mantiene l’impronta tradizionale e riconoscibile nel rispetto delle norme di contenimento del virus Covid-19.

20 incontri in presenza di pubblico, contemporaneamente trasmessi in live streaming, per allargare la comunità del festival oltre i confini della città; 4 di questi incontri saranno ibridi, con un
relatore a Sarzana che dialoga a distanza con un ospite in collegamento video.

Il programma comprende anche 6 contributi video di ospiti internazionali, realizzati appositamente per il festival
e visibili solo online, sul sito e sui canali Facebook e YouTube nei tre giorni della manifestazione.

Il filo conduttore di questa edizione è il sogno, una parola dai molteplici significati, letterali o metaforici, che può essere interpretata in modo diverso dai relatori in ambito
umanistico, scientifico, artistico, e rispecchia la natura multidisciplinare del festival, prestandosi a generare riflessioni sul mondo contemporaneo.

Le conferenze prevedono la lectio magistralis “Immunità, dal cancro a Covid-19: sogni e sfide” di Alberto Mantovani, il ricercatore italiano più citato nella letteratura scientifica internazionale.

Altri interventi trattano il tema del sogno nella letteratura, i sogni della storia, i sogni della scienza, il sogno nell'arte, i sogni dell’individuo e della società.

Tra gli spettacoli, oltre ai danzatori contemporanei Abbondanza/Bertoni, una delle realtà artistiche più prolifiche del panorama italiano, quello scritto e interpretato dal comico Giacomo Poretti, che prima di diventare un famoso attore è stato infermiere, con il monologo “Chiedimi se sono di turno”, per sorridere assieme al pubblico delle sue memorie di corsia.

Arricchiscono il programma del festival 6 contributi video realizzati appositamente per il festival da pensatori italiani e internazionali e disponibili nei giorni della manifestazione sul sito e sui social.

Il Festival della Mente non dimentica i più piccoli e dedica loro tre eventi, a cura di Francesca Gianfranchi. Due passeggiate, alla scoperta delle piante, degli alberi e della città, e un evento con
Federica Gasbarro, studentessa in scienze biologiche.




Festival della Mente, XVII edizione
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com