Mostra Federica Cogo. Doctrina Amoris - Bari

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/01/2019 Aggiornato il 10/01/2019
Dal al
Bari (BA)
Regione: Puglia
Luogo: Museo Nuova Era, Strada dei Gesuiti 13
Telefono: 080/5061158
Orari di apertura: 17,30-20,30.
Costo: Ingresso libero
Note:
La dimensione del racconto intimo è la componente fondamentale del lavoro della giovane artista, Federica Cogo, che dal 2006 conduce un progetto complesso sugli spazi del vivere domestico, formando un gioco di ruoli in cui ogni persona coinvolta sperimenta limiti e condizionamenti, dando spazio a nuovi racconti personali.
Se due particelle microscopiche interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo con una certa modalità, e poi vengono separate, non si possono più descrivere come due particelle distinte, ma in qualche modo “condividono” alcune proprietà e quello che accade a una di loro continua a influenzare l’altra, ma solo fino a quando restano isolate. Nel momento in cui le due particelle interagiscono con l’ambiente esterno, ridiventano due particelle indipendenti. Questa brevemente la Doctrina Amoris, la formula dell’amore elaborata nel 1928 dal matematico inglese Paul Dirac, che ha voluto vedere in un’equazione di fisica quantistica la definizione di un rapporto amoroso. In sintesi, quello che accade a due persone che si incontrano e si innamorano, anche se la vita le allontana, è che continueranno ad avere l’uno qualcosa dell’altra. Così accade nella serie dei tavoli che tutto hanno perso della loro funzione domestica per assumerne una installativa /performativa, con uno sviluppo ulteriore nella trasposizione / rappresentazione del suo talamo vuoto nella serie dei materassi: posati per terra, sono nudi testimoni di una scena che lo spettatore può ricostruire attraverso dettagli da decifrare e in una serie di indizi fuorvianti. La mostra è curata da Katia Olivieri.
Federica Cogo. Doctrina Amoris
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com