Mostra Federica Cipriani – Impronte nel vento - Pieve di Cento

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 12/02/2022 Aggiornato il 12/02/2022
Dal al
Pieve di Cento (BO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: Museo MAGI900 – Spazio Open Box, via Rusticana A/1
Telefono: 051/6861545
Orari di apertura: 10-18 venerdì, sabato e domenica
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.magi900.com
Organizzatore: Museo MAGI900
Note:
La mostra dedicata a Federica Cipriani propone al pubblico un progetto espositivo che si interroga sul nostro essere soli e insieme agli altri.

Federica Cipriani, figura emergente sulla scena artistica italiana, propone in questa personale un’immersione nel suo universo poetico attraverso una selezione di opere portate a dialogare nello spazio museale, in una dimensione sospesa tra cielo, attraversato da voli e da ali, e terra, verso la quale pendono grandi nidi.

Ispirata dalla riflessione filosofica sull’esistenza, l’artista si esprime attraverso una pratica del fare di grande raffinatezza, realizzando opere installative e sculture con materiali umili, come la rete metallica, il giunco, la carta, trasformati in materia preziosa ed evocativa.

La sua ricerca si è sviluppata inizialmente sui concetti di armonia e di movimento, per poi porre l'attenzione nelle ultime serie di lavori sull'Identità.
La serie “Stormi” affronta il concetto d'identità individuale in rapporto e confronto con l'altro. Lo stormo diventa metafora di appartenenza e condivisione, in cui il singolo partecipa al movimento del gruppo mantenendo la propria individualità.

Le linee presenti sullo sfondo di alcune opere richiamano visivamente l'immagine delle correnti ventose e dialogano con le sagome sovrastanti in una mappa simbolica: esse sono porzioni di un'impronta digitale, una raffigurazione dell'identità individuale in relazione agli altri nel processo di formazione dell'identità sociale.

La serie “Nidi”, così come l'opera “Maybe Again”, si concentra sull'individualità del singolo, sul suo mondo interiore e intimo e su come le relazioni e gli incontri lo influenzino. Punto di partenza è sempre l'osservazione della natura e della sua incondizionata bellezza nella quale l'artista trova delle metafore e delle chiavi di lettura delle proprie esperienze personali.

La mostra è a cura di Valeria Tassinari.
Federica Cipriani – Impronte nel vento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com