Mostra Fausto Melotti. Quando la musica diventa scultura - San Secondo di Pinerolo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/11/2017 Aggiornato il 23/01/2018

Artista poliedrico, scultore, pittore, ceramista, scrittore, grande appassionato di musica, Fausto Melotti (Rovereto, 1901 - Milano, 1986) è stato uno dei protagonisti dell'arte del Novecento. Questa grande mostra, a cura di Francesco Poli e Paolo Repetto, intende sottolineare i due aspetti principali della sua ricerca: i temi connessi alla sua profonda ispirazione musicale e i temi con valenze più narrative. Attraverso 80 opere, dalle sculture in ottone e acciaio alle ceramiche e alle opere dipinte, in particolare tecniche miste su carta e su pannelli in gesso, il percorso espositivo lungo quattordici sale storiche del Castello, illustra il suo iter creativo completato dai suoi pensieri e aforismi. In una sezione intitolata "Assonanze" le sue opere sono poste accanto a quelle di altri grandi artisti di cui è stato amico, come per esempio Fortunato Depero, Arturo Martini, Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Paul Klee, Lucio Fontana, Ezio Gribaudo. In occasione della mostra, il progetto artistico "Avant-dernière pensée" propone una riflessione sull'arte di Melotti, la musica e il tempo presentando un'inedita installazione sonora insieme a una narrazione temporale attorno ad alcune sculture, protagoniste di un disegno di luci in movimento.

Dal al
San Secondo di Pinerolo (TO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: Fondazione Cosso, Castello di Miradolo, via Cardonata 2
Telefono: 0121/502761; Sito: www.fondazionecosso.it
Orari di apertura: 14-18,30 venerdì; 10-18,30 sabato, domenica e lunedì. Tutti i giorni su prenotazione
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Fausto Melotti. Quando la musica diventa scultura
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com