Mostra Fato e Destino. Tra mito e contemporaneità - Mantova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/09/2018 Aggiornato il 05/09/2018

L'esposizione, che si apre in concomitanza con la XXII edizione di Festivaletteratura Mantova, presenta circa 70 opere tra dipinti, sculture, disegni, grafica e mosaici con l'intenzione di approfondire il tema del fato e del destino dall'antichità ai nostri giorni. Tra i lavori esposti spiccano capolavori di età romana, di Domenico Fetti, di Angelo Morbelli, di Gustav Klimt e di Adolfo Wildt, in grado di svelare la varietà, la ricchezza e la qualità delle raccolte d’arte della Fondazione Cariplo e di istituzioni museali prestigiose come il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, il Museo della Città - Palazzo San Sebastiano di Mantova, il Museo Civico di Palazzo Te, il MAR, la Fondazione Casa Oriani di Ravenna, il Museo d'Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti di Mantova, i Musei Civici di Forlì, il Museo Civico di Crema e del Cremasco, oltre che di collezioni private. Attraverso un itinerario, che dall’antichità arriva fino ai giorni nostri, prendono forma in modo inaspettato quegli enigmi universali sui quali l’uomo si interroga da sempre. Il percorso espositivo, curato da Renata Casarin e Lucia Molino in collaborazione con Michela Zurla, è suddiviso in dieci sezioni e si apre con Verità celate, quelle nascoste nel profondo di ogni uomo e quelle insite nei segreti del cosmo. Tra le altre sezioni: Interrogare la sorte, Interrogare il cielo, Sfidare il destino, Vita in un vaso, che analizza il tema della vanitas, Tra sonno e morte.

Dal al
Mantova (MN)
Regione: Lombardia
Luogo: Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, Appartamento della Rustica, ingresso dal Giardino dei Semplici
Telefono: 0376/224832; 352100; Sito: www.mantovaducale.beniculturali.it
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.