Mostra Eugenio Tibaldi. Seconda chance - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 28/11/2016 Aggiornato il 28/11/2016

Questa mostra è frutto di una lunga permanenza di Eugenio Tibaldi nel quartiere di Barriera di Milano a Torino, esplorato nei suoi aspetti più eterogenei, dalla storia alla società fino alla presenza architettonica delle vecchie fabbriche. Il quartiere, nato a metà Ottocento come una porta della cinta daziaria, era uno dei passaggi che permettevano l'accesso a Torino.  Nell’ampia area di questo quartiere oggi si susseguono case d’epoca, vecchie fabbriche dismesse vicine ad altre in via di riconversione e nuovi edifici residenziali. Un tessuto urbano oggetto di un programma di riqualificazione dello spazio pubblico che ne sta lentamente cambiando la fisionomia. Il percorso espositivo racconta attraverso oggetti, storie e persone un cambiamento che porta le tracce del passato. Tibaldi utilizza oggetti dimenticati e dismessi, a cui dona una seconda possibilità di lettura, “miscelandoli” sia con i suoi lavori più recenti, sia con opere appositamente pensate per la mostra.

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: MEF, Museo Ettore Fico, via Francesco Cigna 114
Telefono: 0117853065; Sito: www.museofico.it
Orari di apertura: 14-19; sabato e domenica 11-19. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro, inclusa la visita al museo
Eugenio Tibaldi. Seconda chance
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com