Mostra Errico Malatesta: idee e azioni. Appunti per una storia Internazionale - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/03/2019 Aggiornato il 17/03/2019
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Casa della Memoria e della Storia, via San Francesco di Sales 5
Telefono: 06/6876543; 06/0608
Orari di apertura: 9,30-20. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.comune.roma.it
Organizzatore: Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali
Note:
La mostra ripercorre le vicende e la vita di Errico Malatesta (Santa Maria Capua Vetere, 1853 - Roma, 1932)
una delle più significative figure del primo Novecento, con sezioni che ne illustrano la storia, il pensiero, le idee e le battaglie ideali. La figura di Malatesta incarna al meglio la dicotomia del pensiero anarchico in quel binomio che lega l’"idealismo" al "pragmatismo”. Come indicato nel volume The method of freedom - Il metodo della Libertà di Davide Turcato, “ciò che distingue l'universalità del pensiero anarchico è il principio di coerenza tra i fini e i mezzi: l'emancipazione umana non può essere raggiunta con mezzi autoritari”.

Le sezioni in mostra affrontano argomenti eterogenei che illustrano la vita ed il pensiero del teorico e rivoluzionario anarchico: “La Biografia”, “Antimilitarismo e Arditi del Popolo”, “La Roma di Malatesta”, “Malatesta e il Movimento operaio e contadino”, “Umanità Nova”, “Pubblicazioni e Stampa”: opuscoli, corrispondenze, articoli, manoscritti, volantini, inediti. I documenti presenti in questa mostra sono tratti da materiali originali, come ad esempio i primi numeri di Umanità Nova con il supplemento del n.1 e la prima uscita di Pensiero e Volontà del 1924.
La mostra è stata realizzata grazie alla vasta documentazione fornita dai molti archivi tematici e dai numerosi studiosi coinvolti per l’occasione.
L’iniziativa, a cura di Bianca Cimiotta Lami, Fabrizio Rostelli, Norma Santi, Tommaso Aversa, Francesco Maria Fabrocile, è promossa da Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali, FIAP in collaborazione con l’Associazione I Refrattari, il Gruppo Cafiero e il Circolo Giustizia e Libertà.
Errico Malatesta: idee e azioni. Appunti per una storia Internazionale
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com