Mostra EPOPTEIA di Nello Petrucci - Pompei

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/05/2022 Aggiornato il 10/05/2022
Dal al
Pompei (NA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Campania
Luogo: MGallery Hotel Habita 79, via Roma 10
Telefono: 081/5959625
Orari di apertura: 11-19 tutti i giorni
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.habita79.it; www.nellopetrucci.com
Organizzatore: M Gallery - Habita 79 in collaborazione con Art and Change, impresa d’interesse sociale che divulga attività culturali e civiche senza scopro di lucro
Note:
“Epopteia” è l’anteprima di un nuovo progetto che l’artista Nello Petrucci (1981) presenta per la prima volta assoluta a Pompei come gesto d’affetto e gratitudine nei confronti della sua città.

“Epopteia” è una parola del greco antico che significa ‘guardare al di sopra’, per ricostruire il passato o rintracciare un’identità, un processo di conoscenza ed emersione alla coscienza in cui l’io dell’artista lascia il posto a una visione che è al di là dei propri ricordi e del proprio tempo.

La mostra è composta da una selezione di circa diciassette lavori per lo più composti da Stampa su carta Fine Art Giclèe e serigrafie, e tre sculture provenienti dall'archivio di Petrucci.
Un racconto surreale ed ironico che, come contenuto nel titolo, rimanda a un processo conoscitivo in cui il soggetto conoscente non si distingue dall’oggetto conosciuto: è il risultato di un incontro in cui una parte non è predominante sull’altra ma che conduce ad un percorso di illuminazione e di esperienza.

L'accento è posto sul processo, sul percorso fatto dall’artista, dove l’opera funziona come una sorta di porta invisibile attraverso la quale si esce da un mondo e se ne entra in un altro.
I punti di contatto fra queste due dimensioni, visibili nella stessa raccolta di opere, partendo dalla tecnica alla rappresentazione stessa, sono appunto quelli attorno a cui si organizza tutta la narrazione, provenienti dalla rielaborazione di alcuni degli elementi più significativi accumulati e riorganizzati nella fase di produzione.

Petrucci ha improntato la sua ricerca su temi a lui e a tutti noi molto vicini. Temi che toccano tutte le nostre vite nella quotidianità dei nostri giorni.
Il percorso espositivo proposto e studiato, consisterà nel sondare la varietà composta di espressioni che costituiscono la ricerca artistica di Petrucci in un “dialogo” di confronto e di scambio, dando così allo spettatore i mezzi per un ampia riflessione sulla società in cui viviamo attraverso temi sociali, ambientali, etici e di uguaglianza.

Dida: Nello Petrucci, TROW (2022)
EPOPTEIA di Nello Petrucci
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com