Mostra Enrico Baj. L’invasione degli ultracorpi - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 24/07/2016 Aggiornato il 24/07/2016

Dal taglio inedito, la mostra è dedicata all’artista milanese Enrico Baj (1924-2003) e al tema dell’ultracorpo nella sua opera, a partire dal 1951 fino al 1985. L’esposizione ricostruisce le trasformazioni e i cambiamenti di questa particolare “figura” sempre al centro della ricerca dell’artista.L’ultracorpo è una creatura antropoide, un’invenzione, un’allegoria di una vita oltre la conoscenza, capace di spaziare da un microcosmo cellulare ad un macrocosmo extra-terrestre. Per Baj questa creatura era un veicolo di amara ironia, metafora di paure inconsce, come la paura dell’ignoto. La mostra indaga proprio questo aspetto legato alla natura dell’uomo e alla sue pulsioni. La curatrice, Chiara Gatti con il contributo di Roberta Cerini Baj, ha selezionato cinquanta opere tra le più significative: dipinti, sculture e collage, esemplari della serie dei “mobili” e degli “specchi”, dei “meccani”, dei “generali” e delle “modificazioni”; oltre a trenta piccoli personaggi “in meccano” che costituiscono il Teatro di Ubu (1985) e l’installazione monumentale dell’Apocalisse (1978-1983).

Dal al
Aosta (AO)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Museo Archeologico Regionale, piazza Roncas 12
Telefono: 0165/275902; Sito: www.regione.vda.it
Orari di apertura: 9-19, tutti i giorni
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Enrico Baj. L’invasione degli ultracorpi
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com