Mostra Effetto Araki - Siena

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 28/05/2019 Aggiornato il 28/05/2019
Dal al
Siena (SI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Complesso museale di Santa Maria della Scala, piazza del Duomo 1
Telefono: 0577/534571
Orari di apertura: 10-19; giovedì 10-22
Costo: 9 euro; ridotto 7 euro
Dove acquistare: www.santamariadellascala.com/it
Sito web: www.santamariadellascala.com/it
Organizzatore: Complesso museale di Santa Maria della Scala
Note:
Nuova grande mostra del maestro Nobuyoshi Araki (Tokyo, 1940), curata da Filippo Maggia, che raccoglie opere appartenenti a oltre venti serie prodotte dal fotografo giapponese dai primi anni sessanta ad oggi.
Una selezione di 2.200 opere ripercorre il suo lungo percorso artistico offrendo un panorama quasi completo sulla sua produzione, complessa e articolata, ben oltre le immagini di bondage che l’hanno reso celebre in tutto il mondo.

Lungo il percorso espositivo si trovano il racconto dedicato a Satchin and his brother Mabo, due ragazzini vicini di casa di Araki, immagini degli anni sessanta; Subway of Love, fotografie scattate nella metropolitana di Tokyo a cavallo degli anni settanta; ritratti classici di eleganti donne e uomini giapponesi e le composizioni intitolate Araki’s Lovers degli anni ottanta e novanta; le immagini appartenenti a Tokyo Diary del decennio 2000-2010, diario fotografico che Araki aggiorna quotidianamente dal 1980, e la cronaca del 2017 intitolata Anniversary of Hokusai’s Death, in onore del grande pittore e incisore giapponese Katsushika Hokusai.

Con le composizioni floreali, a celebrare la bellezza e la caducità della vita, viene presentata anche la serie Balcony of Love, fotografie organizzate sulla terrazza di casa animate dalla presenza del gatto Ciro, insostituibile compagno di vita del fotografo giapponese.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com