Mostra Edipo: io contagio. Scena e parola in mostra nella Tebe dei Re - Genova

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/02/2021 Aggiornato il 08/02/2021
Dal al
Genova (GE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Liguria
Luogo: Sottoporticato di Palazzo Ducale, piazza Giacomo Matteotti 9
Telefono: 010/8171600
Orari di apertura: 16-21 lunedì; 12,30-19 da martedì a venerdì. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero - per prenotare: www.teatronazionalegenova.it
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.palazzoducale.genova.it; www.teatronazionalegenova.it
Organizzatore: Teatro Nazionale di Genova in collaborazione con Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova
Note:
Una mostra straordinaria fatta di parole, imponenti elementi scenografici, frammenti di tragedia, performer dentro teche di cristallo.

Il progetto della mostra performativa, che ha preso il via con una call pubblica rivolta ad attori e danzatori all’indomani del DPCM del 25 ottobre 2020, che lasciava i Musei ancora aperti al pubblico, risponde anche a un’altra fondamentale esigenza: proteggere e tutelare l’occupazione di attori e maestranze, che da mesi si trovano in gravi difficoltà.

La mostra, ospitata nel Sottoporticato di Palazzo Ducale, è un percorso suddiviso in diverse stanze, dove gli spettatori, avvolti dalla musiche inquietanti di Andrea Chenna, si imbattono in maestosi cavalli, tappeti di sangue, una jeep esplosa, bestie macellate, mentre sei performer, ciascuno chiuso in un box trasparente, restituiscono frammenti del primo atto dell’opera di Sofocle, evocando mogli e madri che piangono mariti e figli, una comunità che si interroga sulle responsabilità dell’uomo nel disastro, capi di stato che cercano salvezza per il proprio popolo, in un crudele gioco del destino in cui si è ora vittime, ora colpevoli.

Il Teatro alla Scala ha offerto un prezioso contributo al progetto, mettendo a disposizione spettacolari elementi scenografici provenienti da quattro spettacoli.

La mostra, a cura di Davide Livermore, Margherita Rubino, Andrea Porcheddu, nasce da un’idea di Davide Livermore, Direttore del Teatro Nazionale di Genova, accolta con entusiasmo da Luca Bizzarri, Presidente della Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova.
Edipo: io contagio. Scena e parola in mostra nella Tebe dei Re
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com