Mostra Echoes of the Forest. Maria Thereza Alves e Jimmie Durham - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/05/2021 Aggiornato il 20/05/2021
Dal al
Venezia (VE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Veneto
Luogo: Giardini Reali di Venezia, piazza San Marco
Telefono: 041/3121700
Orari di apertura: 10.30-17. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: https://www.venicegardensfoundation.org/
Organizzatore: Giardini Reali di Venezia - San Marco
Note:
Venice Gardens Foundation presenta, in occasione della 17ª Biennale di Architettura di Venezia, il progetto del collettivo di progettazione LABINAC, composto dagli artisti Maria Thereza Alves (Brasile, 1961) e Jimmie Durham (USA, 1940).

Nella Serra dei Giardini Reali di Venezia “The Human Garden”, recentemente restituiti nel 2019 al loro splendore da un corposo intervento di restauro durato quattro anni promosso e curato da Venice Gardens Foundation, LABINAC presenta una selezione di opere di design, alcune delle quali concepite per il luogo.

LABINAC presenta trenta tavoli disegnati appositamente per i Giardini dai due artisti. I tavoli, donati da Alves e Durham a Venice Gardens Foundation, rimarranno come installazione permanente site-specific ai Giardini Reali anche dopo la conclusione della Biennale.

La mostra comprende anche otto vasi di Maria Thereza Alves delle serie: Cloudstone, Perfectly Imperfect, Allelic Combinations e Forms of Life.

Tutti gli oggetti sono pezzi unici, realizzati in diversi laboratori del vetro e attraverso un processo di sperimentazione tra l’artista e i maestri vetrai. Verrà esposto anche un lampadario in acciaio e frammenti di vetro di Murano di Jimmie Durham, ispirato agli alberi e all’effetto della luce su foglie e vetro rotto.

Aves e Durham evocano, nella realizzazione dei loro lavori, il pino endemico del Mediterraneo: Alves ha disegnato i tavoli in marmo verde serpentino, rappresentando gli alberi visti dall’alto e dal basso.

Gli “Echi della foresta” disseminati per tutta la Serra aprono alla possibilità di infinite lezioni che la natura può insegnare e ci ricordano quanto sia necessario impegnarsi in un dialogo inclusivo che incoraggi azioni di relazione e armonia.

Echoes of the Forest. Maria Thereza Alves e Jimmie Durham
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com