Mostra Draghi giapponesi e mostri cinesi - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 06/05/2018 Aggiornato il 06/05/2018

Nuova esposizione di opere nella collezione permanente dopo il riposo conservativo. Si possono così ammirare tre kesa, i mantelli preziosi rituali indossati da monaci buddhisti che si compongono di diversi pezzi di stoffa uniti da cuciture sovrapposte. Questi tessuti giocano un ruolo molto importante nella pratica buddhista poiché il dono conferisce merito all’offerente e la sua confezione è intesa come un atto di devozione per il monaco. La rotazione prevede l’esposizione di tre esemplari del XIX secolo, tra i quali un kesa con motivi floreali, draghi e fenici in seta. La stoffa multicolore è composta da piccoli quadrati cuciti insieme, che spezzano la continuità e la simmetria dei disegni creando un piacevole effetto di sfasamento. Sullo sfondo ocra del mantello si alternano fiori di peonia e di pruno, draghi e fenici. Il Museo d'Arte Orientale dispone inoltre di una rara e pregevole collezione di oggetti lignei, dipinti o laccati, provenienti da contesti funerari del regno di Chu. Si tratta di opere molto delicate, antiche di 2200-2500 anni. A partire dal 29 maggio 2018 nella Galleria Cinese si può ammirare, oltre alla statuina di attendente presentata per la prima volta al pubblico due anni fa a seguito di un’approfondita indagine diagnostica, un zhenmuushou, mostro protettore della tomba con corna di cervo del IV secolo a.C. L’impostazione generale della scultura e le sue convenzioni estetiche sono caratteristiche dei mostri apotropaici delle sepolture di Chu2, in particolare quelli della regione di Jiangling3. Questi oggetti venivano posti di solito nel vano anteriore del sepolcro.

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: MAO Museo d'Arte Orientale, via San Domenico 11
Telefono: 011/4436927/8; Sito: www.maotorino.it
Orari di apertura: 10-18; sabato e domenica 11-19. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Draghi giapponesi e mostri cinesi
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com