Mostra Dono d’Amore. La Sacra Famiglia di Maria Callas nella Casa Museo - Cellatica

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 16/02/2021 Aggiornato il 16/02/2021
Dal al
Cellatica (BS)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Casa Museo / Fondazione Paolo e Carolina Zani per l’arte e la cultura, via Fantasina 8
Telefono: 030/2520479
Orari di apertura: 9-13 da lunedì a venerdì. Sabato e domenica chiuso. Accesso consentito solo con visita guidata su prenotazione da effettuarsi telefonando al numero 030/2520479 o sul sito
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro, solo con visita guidata su prenotazione
Dove acquistare: www.fondazionezani.com
Sito web: www.fondazionezani.com
Organizzatore: Fondazione Paolo e Carolina Zani per l’arte e la cultura
Note:
La collezione museale espone per poche settimane un piccolo gioiello: il dipinto raffigurante una Sacra Famiglia, attribuito al pittore veronese Giambettino Cignaroli (Verona, 1706-1770).
Un’opera del Settecento coerente, da un punto di vista stilistico, con il corpus pittorico permanente della Casa Museo.

Oltre al valore strettamente storico artistico, l’opera è intrisa di suggestioni legate alla storia professionale e personale di Maria Callas.

In molte fotografie che ritraggono il celebre soprano in camerino mentre si prepara a entrare in scena o in momenti più intimi nelle sue case, da Verona a Sirmione, da Milano a Parigi, questo dipinto è una presenza costante, certamente l’opera che occupa il posto d’onore nella sua personale collezione d’arte, costituita anche da pezzi di primissimo ordine come le tele di Francesco Caroto e di Bonifacio Veronese.

La Sacra Famiglia del Cignaroli, per il suo valore simbolico, fu l’unica opera indissolubilmente legata alla Callas, proprio perché donatale da Giovanni Battista Meneghini la sera del 1 agosto 1947, alla vigilia del suo atteso debutto italiano, un momento sospirato da anni e carico di aspettative.

L’esito trionfale della serata e il legame affettivo creatosi con Meneghini trasformarono così questo dipinto nel personale talismano di quella che possiamo ritenere l’unica vera cantante-icona del Novecento, per tutti semplicemente La Divina.

L'esposizione è a cura di Massimiliano Capella e Angelo Loda.

Dida: Giambettino Cignaroli (Verona, 1706-1770), Sacra Famiglia,
olio su tela applicata su tavola, Collezione privata (Ilario Tammasia e Marco Galletti).
Dono d’Amore. La Sacra Famiglia di Maria Callas nella Casa Museo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com