Mostra Dialoghi sull’uomo - Pistoia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/05/2019 Aggiornato il 05/05/2019
Dal al
Pistoia (PT)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Toscana
Luogo: Palazzo Comunale, piazza del Duomo 1; Teatro Manzoni, corso Antonio Gramsci 127
Telefono: 0573/371305
Orari di apertura: 10-23
Costo: 3 euro le conferenze; 7 euro gli spettacoli, mostra fotografica ingresso libero
Dove acquistare: http://www.dialoghisulluomo.it/it/acquisto-biglietti
Sito web: www.dialoghisulluomo.it
Organizzatore: Comune di Pistoia e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia
Note:
La decima edizione del festival di antropologia del contemporaneo "Pistoia - Dialoghi sull'uomo", ideato e diretto da Giulia Cogoli, ha per tema "“Il mestiere di con-vivere: intrecciare vite, storie e destini”.

Voci autorevoli del panorama culturale italiano e internazionale rifletteranno su come e perché noi umani stiamo insieme, su come ci rapportiamo con gli altri esseri viventi, con gli animali e con la natura.
Proporre il tema convivenza significa interrogarsi su come si forma il legame sociale, scandagliare il rapporto tra convivenza e conflitto, parlare di famiglia e comunità, analizzare come altre società e altre epoche hanno realizzato la convivenza.

Il tema scelto viene trattato nel corso di incontri, dialoghi e spettacoli con antropologi, storici, filosofi, scrittori e artisti italiani e stranieri come Fernando Aramburu, Shahram Khosravi e Vandana Shiva, solo per citarne alcuni.
Apre il festival venerdì 24 maggio la lezione inaugurale di Enzo Bianchi, fondatore della comunità monastica di Bose, dal titolo Insieme…. Non c’è uomo senza altri uomini: davanti al quadro scoraggiante di una società dominata dall’egolatria e dai comportamenti che propongono solo parole e gesti carichi di odio, emerge l’urgenza di riconoscere la presenza di una spiritualità, intesa come impegno nelle vicende umane, come ricerca di un vero servizio agli altri, attenta alla creazione di bellezza nei rapporti umani, che faccia dire che l’umanità è una sola.

Uno degli ultimi incontri domenica 26 maggio è con lo psicologo e psicoterapeuta Matteo Lancini, che affronta uno dei temi scottanti per il mondo degli adolescenti: perché con-dividono e non con-vivono? Per comprendere i significati e i rischi delle esperienze digitali giovanili è necessario interessarsi ai miti affettivi familiari e sociali. Da questi si può partire per comprendere le forme del profondo disagio adolescenziale odierno, a cominciare dal sempre più diffuso ritiro sociale.

Nelle Sale affrescate di Palazzo Comunale si tiene la mostra fotografica "Paolo Pellegrin: Confini di umanità", a cura di Annalisa D’Angelo. In esposizione sessanta scatti, alcuni dei quali inediti, di uno dei fotografi più apprezzati nel panorama mondiale, che pone, come un antropologo, l’essere umano sempre al centro della sua arte.

Dialoghi sull’uomo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com