Mostra Dialoghi di filo - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/06/2016 Aggiornato il 10/06/2016

La  mostra  ospita   i  lavori  tessili  realizzati  dagli  studenti  dell’Accademia  di  Belle  Arti  di  Brera,   testimonianze  creative  e  materiche  che  dialogando  con  le  opere  esposte  a  Palazzo  Morando,  con  gli   abiti  in  ricostruzione  storica  di  Maria  Antonietta  Tovini  e  con  le  creazioni  dell’artista  Elisabetta   Catamo,   mettono  in  luce  il  rapporto  tra   formazione,   produzione  e  creazione,   settori   che   contraddistinguono  la  produzione  Made  in  Italy.  Dalla  metodologia  didattica  di  progettazione  e  realizzazione  dei  tessuti  si  è  sviluppata  l’idea   curatoriale  che  vuole  proporre  un  esempio  concreto  di  modalità  operativa  nel  campo  del  tessile,   valorizzando  le  proficue  connessioni  esistenti  tra  il  settore  dell’alta  formazione,  la  realtà  produttiva   italiana  e  il  mondo  della  creazione  artistica. La  mostra accompagna il  visitatore  alla  scoperta  delle  componenti  che   costituiscono  il  successo  del  prodotto  italiano  in  campo  tessile  e  creativo:  dalla  tecnica  manuale  alle   applicazioni  industriali,  passando  per  la  ricerca  filologica,  uniti  alla  creazione  artistica  che  dialoga  con   l’alta  formazione  e  con  le  migliori  aziende  italiane. "Dialoghi  di  filo", mostra curata  da Livia  Crispolti, è  promossa  nell’ambito  di  EXPO  IN  CITTÀ  da   Comune  di  Milano  |  Cultura,  Servizio  Musei  Storici  e  da  Archivio  Crispolti  con  la  collaborazione  di   Accademia  di  Belle  Arti  di  Brera,  Milano.

Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Palazzo Morando, Costume, Moda, Immagine, via Sant'Andrea 6
Telefono: 02/88465735
Orari di apertura: 9-13; 14-17,30. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3 euro
Dialoghi di filo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com