Mostra Di galli e galline, upupe, civette e altri animali. Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 19/06/2019 Aggiornato il 19/06/2019
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Museo Bagatti Valsecchi, via Gesù 5
Telefono: 02/76006132
Orari di apertura: 13-17,45. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro
Dove acquistare: www.museobagattivalsecchi.org
Sito web: www.museobagattivalsecchi.org
Organizzatore: Museo Bagatti Valsecchi
Note:
La mostra celebra Toni Zuccheri (San Vito al Tagliamento, 1936 – 2008) presentando un ampio nucleo di opere uniche a tema animale.
L’esposizione, a cura di Rosa Chiesa e Sandro Pezzoli, costituisce l’occasione per mettere a fuoco un aspetto particolare della produzione di questo singolarissimo artista friulano, che al mondo della natura ha guardato come fonte di ispirazione privilegiata, offrendone una rielaborazione sempre personale e poetica.

Alla collezione permanente del Museo Bagatti Valsecchi si affianca così il nutrito nucleo di uccelli, forse la produzione più singolare e poetica di Toni Zuccheri, dove il vetro incontra materiali eterogenei per dar vita a upupe, galli, anatre: pezzi unici dove la natura è esaltata dalla personale scelta dei mezzi espressivi.
L'artista ha dedicato al vetro la propria vita, sperimentando sempre nuove tecniche e facendo ampio uso dei più diversi materiali legno, foglie secche, sassi, bronzo, pannocchie, supporti spesso di recupero, scelti per l’impronta che la natura ha impresso in loro, per la carica materica, veicolo di memorie personali e collettive.


Di galli e galline, upupe, civette e altri animali. Toni Zuccheri al Museo Bagatti Valsecchi
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com