Mostra Il design che non c’è - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 21/02/2017 Aggiornato il 21/02/2017

I progetti di designer e studenti per l'iniziativa "il design che non c'è" promossa da ADI (Associazione per il Disegno Industriale) Lombardia: in mostra sono esposte le soluzioni che il design può fornire per rispondere alle situazioni di disagio, malessere, bruttezza in città. Le fotografie, scattate con lo smartphone, mettono in luce una storia fitta di problemi in ogni strada milanese. La risposta alla cattiva qualità della vita è il design: ADI Lombardia ha invitato professionisti e studenti a scegliere un problema tra quelli segnalati e a elaborare un progetto per risolverlo. I temi ritenuti più urgenti, raccolti in tre sezioni, riguardano la Segnaletica, le Microarchitetture e il Vivere la città. All'invito di ADI hanno risposto i designer Makio Hasuike, Ugo La Pietra, Alberto Meda e Patrizia Pozzi, con Duilio Forte e Angelo Jelmini, che hanno proposto alcune soluzioni dedicate alle sedute, alle recinzioni temporanee, agli spazi di autoespressione e una suggestiva installazione nello spazio biglietteria della Triennale di Milano. In mostra anche una serie di soluzioni funzionali proposte dagli studenti del Politecnico di Milano e dello IED Istituto Europeo di Design di Milano.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: La Triennale di Milano, viale Alemagna 6
Telefono: 02/3311958
Orari di apertura: 10,30-20. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Il design che non c’è
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com